Servizi

/Servizi

I Servizi Offerti

La dottoressa riesce anche nell’intento di mettere a proprio agio il cliente in maniera tale che questo possa affrontare l’operazione in maniera sicura senza che possano sorgere preoccupazioni varie che potrebbero avere delle ripercussioni sotto il profilo psicologico dello stesso. Grazie a questo modo di operare la dottoressa Lemma riesce ad evitare che il paziente entri in uno stato di tensione mentale che potrebbe portarlo a sottrarsi dall’operazione chirurgica utile per ripristinare il suo stato di salute originario.

L’intervento di ernia inguinale verrà svolto in maniera attenta e precisa in anestesia locale da parte della dottoressa Lemma, che consentirà al paziente di rimuovere quella sensazione di pesantezza che colpisce la zona dell’inguine e l’impossibilità di stare in piedi per lunghi tratti di tempo oppure dolori durante alcuni movimenti.

Tipica dei bambini neonati, l’ernia ombelicale è una patologia che potrebbe colpire anche una persona adulta.
La dottoressa Lemma applicherà i diversi rimedi necessari, come fasciature per piccole ernie, ed eventualmente, dopo un attento controllo, procederà con l’intervento chirurgico per rimuovere completamente l’ernia dalla zona addominale del paziente.

L’ernia jatale potrebbe creare non pochi problemi ad un paziente, che potrebbe trovarsi ad affrontare reflussi esofagei, aerofagia ed altre problematiche similari.
Per questo la dottoressa Lemma propone l’intervento di chirurgia specie se l’ernia riscontrata nel paziente dovesse essere di dimensioni medio elevate e creare problematiche differenti al paziente.

La patologia laparocele è una causa derivante da un’operazione che comporta la fuoruscita delle viscere da una ferita che si sta cicatrizzando nella zona addominale.
La dottoressa Lemma interviene ristabilendo la corretta posizione delle viscere ed applicando una ricostruzione del tessuto della pelle del paziente, cicatrizzando la ferita in modo tale che questa non consenta la manifestazione di tale problematica.

L’intervento di rimozione dei calcolosi della colecisti è suggerito a chi ha sofferto del problema delle coliche biliari: in questo caso la dottoressa analizzerà la dimensione delle formazioni che comportano la manifestazione dalla patologia ed effettuerà un intervento atto alla rimozione dello stesso disturbo che ha colpito il paziente.

Se la cura classica delle coliche biliari non dovesse aver sortito alcun effetto positivo al paziente, la dottoressa Lemma effettuerà un intervento chirurgico il cui scopo finale consiste semplicemente nella rimozione delle diverse formazioni di materiale che creano crampi e dolori vari al paziente, ripristinando il suo stato di salute in maniera rapida.

Quando la formazione dei diverticoli consente la manifestazione della patologia della diverticolosi colica, la dottoressa Lemma interverrà dopo aver effettuato i diversi controlli che permettono la corretta identificazione della posizione degli elementi patologici, consentendo alla stessa dottoressa di poter procedere con la rimozione degli stessi in maniera attenta, prevenendo situazioni similari nella zona dello stomaco del paziente.

Il tumore del colon verrà attentamente analizzato da parte della dottoressa Lemma che una volta aver identificato la zona precisa dove questo risiede nell’organo del paziente, effettuerà un intervento chirurgico atto alla rimozione della parte infetta prevenendo ulteriori complicazioni per lo stato di salute del paziente.

Dott.ssa Lemma Maria

Il tumore del retto comporta delle complicazioni quali esofago di Barrett e similari che potranno essere prevenute grazie all’intervento che viene effettuato da parte della dottoresse Lemma, che propone questa soluzione in modo tale da prevenire complicazioni dolorose per il paziente stesso.

Quando si soffre di reflusso gastro esofageo la soluzione migliore che potrà essere adottata consiste nel sottoporsi ad un attento intervento classico, in modo tale da ricreare il canale anti-reflusso, che permette la completa rimozione della patologia che potrebbe aver colpito il paziente.

L’esofago di Barrett, complicazione che deriva anche dal tumore del retto o dall’ernia jatale, verrà curato dalla dottoressa Lemma che propone al paziente delle endoscopie periodiche in maniera tale che il problema possa essere completamente risolto senza dover fronteggiare ulteriori complicazioni, effettuando un intervento qualora la problematica dovesse essere in uno stadio avanzato e condurre a rischio tumore il paziente.

L’acalasia esofagea è un tipo di patologia che verrà curato attentamente da parte della dottoressa Lemma che dopo aver effettuato le dovute lastre e aver applicato l’intervento laparoscopica, procederà con un intervento mininvasivo il cui scopo sarà quello di prevenire un reflusso gastro esofageo futuro.

Il diverticolo di Zenker, che colpisce il tratto che conduce la faringe all’esofago, viene curato dalla dottoressa che sfrutterà un tipo di strumentazione endoscopica il cui scopo finale consiste nella creazione di una cavità tra diverticolo ed esofago, in modo tale che la patologia possa essere completamente curata.

Il tumore all’esofago verrà identificato con attenzione dalla dottoressa Lemma che, grazie ad un intervento chirurgico in anestesia generale, permetterà al paziente di evitare delle complicazioni di varia natura che potrebbe tramutarsi nella manifestazione di altre cellule tumorali nelle diverse zone del corpo dello stesso paziente.

Conosciuti anche col nome di tumori stromali del tratto gastrointestinale, questa tipologia di patologia potrà essere curata da parte della dottoressa Lemma che dopo aver identificato gravità e presenza di diversi tumori, rimuovendoli ed evitando che questi possano creare ulteriori complicazioni.

L’incisione di emorroidi di trombizzate verrà svolta con strumenti adeguati per fare in modo che il paziente possa tornare a star bene e soprattutto non abbia quella sensazione di fastidio nel momento in cui si siede.
L’incisione verrà seguita dal drenaggio e dall’applicazione di cure diverse le quali hanno lo scopo di evitare una nuova formazione della stessa patologia.

La dottoressa Lemme effettua degli attenti controlli in modo tale da identificare dove sia situato il tumore, per poi passare alla sua rimozione in modo tale che questo non infetti gli altri organi vitali del paziente.
L’intervento permetterà al paziente di tornare a star bene ed evitare di andare incontro a situazioni salutari che peggiorano col passare del tempo.

I problemi all’appendice, come appendicite, verranno completamente risolti grazie all’intervento chirurgico effettuato dalla dottoressa Lemma, il cui scopo è quello di prevenire una complicazione patologica che colpisce il paziente in tale zona e che potrebbe comportare delle situazione ben più gravi di una semplice sensazione di dolore e fastidio.

La dottoressa Lemma effettuerà un intervento in Day Hospital per quanto riguarda la rimozione delle emorroidi, ovviamente dopo aver messo a proprio agio il paziente, che potrà evitare di sentire quella sensazione di fastidio soprattutto quando si trova in posizione seduta.

Le cisti pilonidali, ovvero quelle che spesso contengono anche peli, verranno rimosse completamente grazie all’intervento della dottoressa Lemma, che effettuerà anche la rimozione degli eventuali peli in modo tale che la ferita possa cicatrizzarsi e non ripresentarsi.

Le fistole anali, problematica che colpisce in particolar modo un paziente di sesso maschile, verranno attentamente incise e curate da parte della dottoressa Lemme, che con la formula del Day Hospital consentirà il drenaggio completo della fistola mediante piccola incisione, garantendo la totale scomparsa della stessa.

Il rettocele è un movimento che comporta uno spostamento della parte finale del retto in direzione posteriore o anteriore che verrà risolto dalla dottoressa Lemma che, mediante intervento chirurgico, riporterà il retto nella sua posizione originale.

L’incontinenza anale può derivare da danni medio gravi che riguardano lo sfintere: a seconda dell’intensità del danno la dottoressa Lemma effettuerà un intervento atto alla ricostruzione di questa zona interna del corpo affinché la perdita di feci involontarie possa essere completamente combattuta.

Il piccolo taglio nella zona dell’ano e nel suo canale, che può comportare delle infezioni assai gravi, è una patologia conosciuta come ragade anale che necessita di un intervento chirurgico, svolto dalla dottoressa Lemma, che consente la cicatrizzazione immediata della ferita.

Dott.ssa Lemma Maria

Mediante intervento chirurgico la dottoressa Lemma sarà in grado di asportare il materiale infettivo noto come condilomi anali, evitando infezioni molto comuni che potrebbero comportare non poche complicazioni per la salute del paziente stesso.

La stipsi, conosciuta anche come stitichezza dovuta anche ad un altro intervento chirurgico, che viene curato da un intervento atto a rimuovere tutti gli eventuali ostacoli che impediscono ad un paziente di espellere le feci dal suo corpo in maniera naturale e corretta.

Mediante l’utilizzo dell’anoscopio la dottoressa Lemma effettua l’anoscopia il cui scopo finale consiste semplicemente nell’individuare eventuali patologie che possono colpire il canale anale.
Questo genere di intervento viene svolto dopo che il medico ha effettuato una preparazione dell’ano al paziente, in modo tale che eventuali imbarazzi e situazioni similari possano essere prevenute.

Per prevenire diverse patologie gravi, come tumori del retto o la presenza di polipi, la dottoressa Lemma effettua la rettoscopia il cui scopo è appunto quello di evitare che il paziente possa rischiare di soffrire di patologie ben più gravi che comportano altri genere di interventi.

La chirurgia laparoscopica verrà svolta in maniera attenta da parte della dottoressa Lemma che permette l’identificazione, mediante video e senza danneggiare le pareti addominali, di una serie di eventuali patologie come, ad esempio, la diverticolite e similari, che potranno essere prontamente curate da parte della stessa dottoressa.

La chirurgia mininvasiva consente alla dottoressa di procedere senza dover necessariamente utilizzare bisturi ed altri strumenti per effettuare l’intervento.
Questo rimedio verrà applicato per risolvere piccole problematiche di salute che riguardano i diversi organi interni del paziente, prevenendo complicazioni di altra natura.

Che si trovi nella bocca del paziente oppure in altre zone del corpo, la dottoressa Lemme effettuerà l’incisione dell’ascesso in modo tale che tutto il materiale infettivo possa essere completamente rimosso e la fistola possa essere definitivamente chiusa, evitando ulteriori fastidi e dolori allo stesso paziente.

Riempi il Modulo

Accetto le condizioni di utilizzo del sito e l’informativa sul trattamento dei dati personali.*

Chiama
Mappa